Il sito interamente dedicato al Belgio

Il Portale sul Belgio

In Europa Occidentale troviamo un Paese piccolo ma densamente popolato, il Belgio, confinante a Nord con i Paesi Bassi, a Sud-Ovest con la Francia, a Sud-Est con il Lussemburgo e a Est con la Germania.

Pur avendo una superficie ben dieci volte più piccola dell'Italia (circa 30.500 chilometri quadrati contro gli oltre 300 mila del nostro Paese), il Belgio ha una densità di popolazione pari a 325 abitanti per chilometro quadrato e se si considera che è abitato da un numero di persone che si avvicina ai dieci milioni è a ragione incluso, nella realtà europea, nell'elenco degli Stati più densamente popolati.

La popolazione del Belgio risulta data dall'unione di due gruppi differenti, quello dei Fiamminghi (in maggioranza, che parlano un linguaggio germanico) e quello dei Valloni che si situano a Sud del territorio e parlano un dialetto francese.

La crescita degli insediamenti è il risultato della fiorente attività industriale e delle favorevoli condizioni climatiche: il clima temperato che risente anche dell'influenza del mare permette il raggiungimento di temperature non troppo basse nella stagione invernale e non troppo elevate d'estate; in merito alle industrie invece si può affermare che i settori maggiormente sviluppati sono quello tessile del lino, del cotone, della lana e quello siderurgico e meccanico (l'arrivo delle materie prime dalle colonie ha concesso la crescita delle industrie di rame, zinco e alluminio). Fonte primaria di energia rimane comunque il carbone.

L'agricoltura risulta intensa in pianura e annovera tra i prodotti principali patate, cereali, ortaggi e barbabietole da zucchero; si pratica l'allevamento di bovini.

Il territorio è diviso in due parti distinte vale a dire in bassopiano settentrionale, quindi la pianura delle Fiandre che si affaccia sul Mare del Nord, e in regione meridionale con i bassi rilievi delle Ardenne che raggiungono la quota massima di 650 metri.

Venendo ai corsi d'acqua, abbondano i fiumi quali la Mosa che divide le Ardenne dal bassopiano costiero e la Shelda che attraversa la pianura; il litorale è per gran parte basso e sabbioso.
Non possiamo non ricordare che il Belgio è terra di porti rilevanti e ciò viene confermato dall'esempio di Anversa che si conferma una dei maggiori porti in Europa